I Casino Online tra Stato ed enti locali

casino online statali italiani

Ormai forse non c’è più nulla da dire… ora si deve passare alle “vie di fatto”: la Conferenza tra Stato ed Enti Locali porta la speranza in tutti di una vera collaborazione che produca qualcosa di definitivamente concreto che possa far proseguire il mondo del gioco d’azzardo e quello dei casino aams legali italiani con soddisfazione dei partecipanti a questo scenario “ludico” che, senza ombra di dubbio, ha fatto tanto, tanto è cresciuto ma che, purtroppo, ha anche lasciato spazio a troppa dietrologia. Ora, ci siamo, il termine di scadenza imposto dalla nuova Legge di Stabilità 2016 si sta avvicinando e le parole “stanno veramente a zero” lasciando lo spazio “all’arte del fare”. Il fare è ciò che la filiera si sta aspettando, gli operatori ormai sono allo stremo sia psicologico che economico e “qualcosa” dovrà essere fatto: ognuno dovrà rinunciare ad un “pezzo del proprio orticello” a favore di tutti.

Questa settimana si svolgerà, poi, la Conferenza Nazionale sul contrasto al gioco d’azzardo organizzata dal Governatore della Lombardia che ha chiamato a raccolta i “colleghi contro il gioco” per sollecitare il Governo, prima della “fatidica Conferenza di aprile” ad affrontare “seriamente e concretamente una delle più gravi piaghe sociali dei nostri giorni”. Certamente questa sollecitazione, alla quale hanno aderito le Regioni Basilicata, Liguria e Veneto, non renderà già inizialmente la “vita facile” per le decisioni da assumere in merito al settore dei siti di casino, però legittimamente ognuno può presentare le proprie rivendicazioni. Calma ed equilibrio… questo sarà il “mantra” che si dovrà mettere sul piatto ed i risultati dovranno in ogni caso arrivare.